Inviato da: audizioninews il 6/3/2017 18:47:33 396 letture

• NEWS 2° audizione/concorso lirico internazionale "Cengio in Lirica"

2° audizione/concorso lirico internazionale "Cengio in Lirica"
È articolato in:
- concorso per cantanti lirici (3 e 4 giugno 2017)
- concorso per compositori e librettisti (10 giugno 2017)


AUDIZIONi news - newsletter di informazione: abbonati o acquista una copia del newsletter e da queste pagine o da www.audizioni.it/shop/
oppure
a) versamento di € 26,00 sul conto corrente postale n. 13642236,
intestato a "Edizioni Practica Musicae, c/o G. Riccucci, Viale Trento e Trieste 41, 26100 Cremona"



scadenza domande: 20 maggio 2017
Per info dettagliate si rinvia al sito: www.cengioinlirica.com


PRESENTAZIONE
L’Audizione/Concorso è rivolta a cantanti di qualsiasi registro vocale (esclusi controtenori, contraltisti e sopranisti), compositori e librettisti di qualsiasi nazionalità e senza limiti di età.
Sono previste:
Sezione A : per solista
Sezione B : per duo
​ Sezione C : per compositori e librettisti che collaborino ad un'unica stesura della composizione musicale lirica "L'ultimo sogno di Calaf"

​ ​ ​ ​ SEZIONI A e B
Un concorrente può partecipare sia come solista che in duo con un altro concorrente. Ogni concorrente/coppia dovrà: presentare quattro arie/duetti del repertorio lirico-operistico internazionale di almeno due autori differenti, in lingua e tonalità originali. Quella prescelta dal candidato/coppia per I’ eventuale semifinale andrà già specificata nel modulo d‘iscrizione. Tutte le prove si terranno presso il Teatro di Palazzo Rosso di Cengio dove saranno inoltre a disposizione sale per vocalizzi e deposito bagagli.
​ ​ ELIMINATORIA
(Sabato 3 giugno 2017 – dalle ore 14.30)
Un’aria o duetto del repertorio lirico scelta dal/la candidato/coppia. Il brano verrà cantato dietro ad un telo coprente senza che la Giuria possa riconoscere gli esecutori. Ad ogni candidato/coppia sarà abbinato un numero e l’ordine di esecuzione dei brani verrà estratto a sorte. Il candidato/coppia potrà anche avvalersi dello spartito. Verrà espresso un giudizio che darà accesso o meno al passaggio alla prova semifinale (vedere scheda di valutazione)
PROVE DI REGIA CON PIANISTA A DISPOSIZIONE
(Domenica 4 giugno 2017 – dalle ore 10.30 alle ore 13.00)
SEMIFINALE
(Domenica 4 giugno 2017 – dalle ore 14.30)
Un'aria o duetto del repertorio lirico scelti in precedenza dal/la candidato/coppia, da eseguirsi recitando, con luci di scena ed elementi scenici prestabiliti e messi a disposizione dall’ Organizzazione:
Vari drappi di stoffa
Spada
Libri
Borsa
Gioielli
Bastone
Pistola
Bottiglia
Calice
Mantello
Fogli di carta
Fiammiferi di legno dentro la scatola
Candela accesa su candeliere
Penna
Sedia
Tavolo
Specchio con manico
v Medaglione
Corda
Maschera

Saranno a disposizione sala trucco e truccatrice ed è consigliabile un abito da scena proprio. Ci si potrà avvalere di elementi scenici ed attrezzerie personali a carico del candidato (Il posizionamento in scena non dovrà modificare l'assetto scenico prestabilito per il concorrente successivo). La valutazione complessiva sarà caratterizzata per un 50% dall’esecuzione vocale e per un 50% dalla rappresentazione scenica (vedere scheda di valutazione).

FINALE (Domenica 4 giugno 2017 – alle ore 21.00)
Uno o due arie/duetti del repertorio lirico scelti o con ordine scelto dalla Giuria da eseguirsi in un concerto di gala aperto al pubblico.
Il giudizio sull’esecuzione verrà espresso in centesimi e moltiplicato per un coefficiente di difficoltà legato al brano stesso e predefinito dalla Giuria e dalla Direzione Artistica del Concorso/Audizione.
Il criterio di attribuzione di detto coefficiente terrà in considerazione:
- La durata del brano
- La notorietà del brano
- La complessità armonica, melodica e ritmica del brano
Il coefficiente di difficoltà sarà espresso in decimali da 1 a 1.6 (Esempio: voto per l’esecuzione del brano espresso in centesimi: 85 – Coefficiente di difficoltà di quel brano: 1.2 – Risultato finale: 102 )
Il risultato finale darà origine alla classifica finale di valutazione e alla conseguente attribuzione di scritture e premi (vedere scheda di valutazione)
​ ​ SEZIONE C
​ Viene bandito il concorso per la composizione de "L'ultimo sogno di Calaf" , ispirato alla Turandot di Carlo Gozzi
La composizione dovrà avere le seguenti caratteristiche:
​ - Durata massima 15 minuti
​ - Il libretto potrà:
a) essere scritto dal compositore stesso
b) essere scritto da un librettista scelto dal compositore
c) essere fornito dalla Direzione Artistica, a scelta del Compositore tra quelli già depositati e a disposizione per essere musicati
​ - Il testo non dovrà utilizzare in nessuna forma il libretto di Adami e Simoni dell'opera Turandot di Giacomo Puccini
​ - Il testo dovrà essere scritto in lingua italiana
​ - Musica, soggetto, sceneggiatura e testo dovranno essere inediti
​ - Organico orchestrale massimo utilizzabile: legni (2,2,2,2) - ottoni (2,2,2,1) - 1 timpani, 1 percussionista, 1 tastiera elettronica, 1 arpa, archi (6,5,4,3,2)
​ - I personaggi potranno:
a) essere prescelti tra i seguenti mantenendo il seguente accoppiamento di registro vocale: Turandot/soprano, Calaf/tenore, Altoum/tenore, Timur/basso, Adelma (riconducibile a Liù nella Turandot di Puccini)/soprano, Pantalone (riconducibile a Pong nella Turandot di Puccini)/baritono, Brighella (riconducibile a Ping nella Turandot di Puccini)/tenore, Truffaldino (riconducibile a Pang nella Turandot di Puccini) /tenore, Tartaglia (riconducibile al Mandarino nella Turandot di Puccini)/basso
b) essere anche personaggi di fantasia
​ - L'intera composizione dovrà essere associata ad un motto che permetta di ricordare il prodotto ma di non identificare gli autori. Esempio: "Viva la musica libera!"
​ - Dovranno essere inviati alla segreteria del Concorso entro il 20 maggio 2017 all'indirizzo mail info@cengioinlirica.com in formato pdf:
1) spartito per canto e pianoforte
2) partitura orchestrale
3) libretto
4) Le singole parti strumentali per l’organico prescelto (solo in caso che la propria composizione sia risultata la vincitrice)
5) Una relazione di accompagnamento che descriva il proprio operato (opzionale ma gradita)
in formato mp3 (opzionale ma molto gradito):
​ 1) La registrazione del lavoro musicale, effettuata nel miglior modo possibile (varie possibilità: pianoforte\orchestra digitale\orchestra campionata) con o senza voci

​ ​ ​ ​ PRESELEZIONE DELLE COMPOSIZIONI D'OPERA (Da sabato 20 maggio a venerdì 9 giugno 2017)
​ Tutte le composizioni pervenute verranno inviate ai componenti della Giuria che in coordinazione con la Direzione Artistica del Concorso decreteranno un elenco delle composizioni più apprezzate.

​ ​ ​ ​ VALUTAZIONE CONCLUSIVA DELLE COMPOSIZIONI D'OPERA SELEZIONATE (Sabato 10 giugno 2017 - dalle ore 14.30)
​ Le composizioni selezionate verranno rivalutate e saranno oggetto di una discussione collegiale da parte della Giuria (vedere scheda di valutazione).
Verrà stilata una graduatoria in ordine decrescente e decretata la composizione vincitrice.